Venerdì, 04 Dicembre 2020 15:31

Utilizzare video nell'e-learning: perché, quando e come

Condividi!

Più di un miliardo di persone, quasi un terzo di tutti gli utenti di Internet, sono utenti di YouTube. Con l'immenso aumento del consumo di video online, ha senso trasferire questo interesse nell'apprendimento e nello sviluppo?
“Il video è il modo in cui mi piace ricevere informazioni… se ho bisogno di imparare come installare una maniglia a casa mia, il primo posto in cui vado è YouTube” (Giorgio, impiegato)

5 motivi per utilizzare video nell’ e-learning

  • L'utilizzo di video nell'e-learning sfrutta una piattaforma e un metodo di apprendimento che il pubblico conosce già;
  • I video sono molto dimostrativi; spiegare un concetto complesso diventa più facile con l'uso dei video;
  • Attraverso i video si memorizzano più facilmente le informazioni, aiutano a catturare rapidamente l'attenzione e sono ottimi strumenti per avviare discussioni;
  • Puoi creare la tua libreria di video per fare dimostrazioni, tutorial o semplicemente dare il benvenuto ai partecipanti;
  • Le simulazioni, utilizzate in modo prominente nei corsi di formazione sui processi, possono realizzare il pieno potenziale attraverso i video.

 

5 suggerimenti chiave per un uso efficace dei video nel tuo eLearning:

  • di breve durata. I video lunghi tendono a diventare noiosi facendo perdere interesse per il contenuto. La comprensione delle informazioni diventa facile quando il video dura meno di 5 minuti;
  • Mantieni interattivi i video lunghi. Nel caso in cui non hai altra scelta che avere video lunghi, rendili interattivi. Rafforza i concetti attraverso brevi riassunti e includi test o quiz intermedi di autovalutazione;
  • Non dare per scontato che tutti abbiano schede audio o cuffie. Fornisci trascrizioni che rendano più semplice la fruizione, anche per agevolare utenti diversamente abili;
  • Presta attenzione alle dimensioni dei file. Il caricamento lento dei video può causare molta frustrazione agli studenti. Usa buoni software per ridurre le dimensioni dei video come ad esempio HandBrake;
  • Usa video per scenari e simulazioni. I video possono essere sfruttati molto bene per creare scenari coinvolgenti come situazioni tipo "cosa fare" o "come fare". Con l'aiuto dei video, è facile simulare una situazione di vita reale.

5 “must have” della tua piattaforma di formazione a distanza

Avere le idee chiare su quali contenuti utilizzare, con il vantaggio di poter sfruttare formati video standard per realizzare un modulo o l’intero corso di e-learning era fino a qualche tempo fa una utopia. La formazione ha sempre dovuto fare i conti con la rendicontazione delle attività dell’utente che, nell’ambito della formazione a distanza, vengono garantiti dal tracciamento delle attività e del tempo che l’utente impiega per svolgerle. Per questo, fino a poco tempo fa erano necessari per la produzione di corsi elearning, specifici software di authoring multimediale. Oggi grazie alla tecnologia XAPI possiamo utilizzare anche formati video standard come ad esempio .mp4 o .mov riducendo drasticamente tempi e costi per la produzione degli stessi.
Questo a patto che: 

  • Il tuo Learning Management System (LMS) sia aggiornato alla tecnologia xAPI;
  • Nel tuo LMS sia disponibile un servizio streaming video per accedere a contenuti online in maniera immediata senza problemi di attese o interruzioni di trasmissione/visualizzazione;
  • Il tuo LMS disponga di un player dedicato al tracciamento dei formati video ( .mp4 o .mov);
  • Il player di tracciamento ti consenta di impedire all’utente di saltare parti del video portando avanti la barra di scorrimento dello stesso;
  • Il player verifichi su cadenza temporale la presenza attiva dell’utente.

 

Ti interessa questo argomento? Hai utilizzato video nella formazione? Vuoi arricchire la tua offerta formativa con le video lezioni?
Facci sapere nei commenti oppure vieni a salutarci su Facebook / LinkedIn per dirci cosa ne pensi. E se hai bisogno d’aiuto scrivici per una consulenza gratuita

Vai ai contatti