Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori.
Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Venerdì, 18 Ottobre 2019 16:19

Blockchain: benefici e sviluppi per le aziende

Condividi!

Nel precedente post avevamo dato uno sguardo agli Open Badges, cercando di capire in che modo possono valorizzare il capitale umano delle aziende. Sono a tutti gli effetti vere e proprie digital credential emesse da un soggetto, normalmente un’istituzione o una organizzazione, che sulla base di propri criteri di valutazione riconosce determinate competenze ad una persona, lavoratore se siamo in un contesto aziendale, studente in un contesto formativo. In pratica gli Open Badges trasformano le competenze in una nuova forma di “moneta” come misura del capitale sociale e intellettuale” e di conseguenza stanno reinventando le modalità di riconoscimento dell’apprendimento oltre i formali sistemi di certificazione.

In più, per le imprese, gli Open Badges sono una forma innovativa di certificazione della formazione, motivazione e ingaggio delle persone, visto che le stesse aziende si accreditano su piattaforme ufficiali, crocevia di incontro tra singoli utenti e mondo del lavoro. A livello italiano ad esempio, l’ecosistema per le credenziali digitali è la piattaforma Bestr.it, sviluppata da Cineca.

Se parliamo di tecnologia rivoluzionaria, altri interessanti sviluppi arrivano dalla Blockchain e dalle sue applicazioni, in termini di costo, velocità e integrità dei dati. Questo perché la Blockchain è come un enorme registro, che accoglie transazioni da molti utenti distribuiti in rete ed è uno standard aperto. A prova di manomissione consente di registrare in modo sicuro e decentralizzato le digital credential acquisite e di realizzare un personal ledger formativo in cui custodire i risultati del Lifelong and lifewide learning, con possibilità di tracciare i risultati della formazione e programmare percorsi di crescita.

Alcune competenze o titoli sono infatti particolarmente sensibili, perciò è opportuno che siano sempre facilmente verificabili con sicurezza - anche su un periodo molto lungo. Per questi casi, le organizzazioni hanno la possibilità di emettere non solo Open Badge, ma anche Blockcerts. Blockcerts è uno standard aperto proposto dal MIT Media Lab per esprimere digitalmente un certificato e memorizzarlo su una blockchain in modo che sia sempre verificabile senza necessità di interpellare l’organizzazione o la piattaforma che lo ha emesso.

Lo standard Blockcerts nasce dallo standard Open Badge 2.0 e lo applica alle tecnologie blockchain. Bestr in particolare, la piattaforma sviluppata da Cineca, scrive i propri Blockcerts su blockchain pubblica Ethereum. Bestr è la prima piattaforma italiana ad implementare lo standard Blockcerts. Le applicazioni pratiche della tecnologia sono ad oggi in fase di sperimentazione in quanto i casi d’uso sono di fatto in fase di riflessione e sperimentazione accademica all’interno del più ampio tema del digital credentialing.

Edutech segue il tema Blockcerts con attenzione, forte della positiva esperienza maturata con gli Open Badge, nella prospettiva di proporre nuove soluzioni su blockchain ai propri clienti.

Allegato: Blockchain in Education

Scarica