Stampa

CORSO SICUREZZA PER IL DATORE DI LAVORO - RSPP (RISCHIO BASSO)

Obiettivi:

Questo corso è rivolto al datore di lavoro che intende svolgere direttamente i compiti propri del responsabile del servizio di prevenzione e protezione (RSPP), nelle imprese classificate a rischio basso.

Destinatari:

La formazione in oggetto è rivolta ai datori di lavoro delle imprese classificate a basso rischio che intendono ricoprire le funzioni del RSPP.

Durata:

Il corso dura 8 ore.

Indice del corso – argomenti trattati:

Inquadramento normativo-giuridico

  • Il sistema legislativo in materia di sicurezza dei lavoratori
  • La responsabilità civile e penale e la tutela assicurativa
  • La “responsabilità amministrativa” delle persone giuridiche (D.Lgs. 231/2001)
  • Il sistema istituzionale della prevenzione
  • I soggetti della sicurezza: il datore di lavoro e il dirigente
  • I soggetti della sicurezza: il preposto e il lavoratore
  • Gli altri soggetti del sistema di prevenzione aziendale
  • Sistema di qualificazione delle imprese

Gestione ed organizzazione della sicurezza

  • I criteri e gli strumenti per l’individuazione e la valutazione dei rischi e il DVR
  • La considerazione degli infortuni mancati e delle risultanze delle attività di partecipazione
  • La considerazione delle risultanze delle attività di partecipazione dei lavoratori
  • Modelli di organizzazione e gestione della sicurezza Obblighi connessi ai contratti d’appalto o d’opera o di somministrazione
  • Il Documento Unico di Valutazione dei Rischi da Interferenza (DUVRI)
  • La gestione della documentazione tecnico amministrativa
  • L’organizzazione della prevenzione incendi, del primo soccorso e della gestione delle emergenze
Stampa

CORSO SICUREZZA ALIMENTARE – HACCP

Obiettivo:

Questo corso fornisce al lavoratore le conoscenze necessarie per poter prevenire, valutare ed eventualmente porre rimedio ad eventuali rischi. L’HACCP (Hazard Analysis Critical Control Point) indica l’analisi dei rischi e il controllo dei punti critici e ricopre all’interno dell’industria alimentare un ruolo strategico per quanto riguarda l’autocontrollo alimentare.

Destinatari:

formazione base destinata al personale a basso rischio che opera nella filiera alimentare.

Durata:

Il corso dura 3 ore

Indice del corso – argomenti trattati:

Sicurezza alimentare

  • Legge regionale n.21 del 18/08/2005
  • Food chain safety nelle filiere alimentari
  • Metodi di autocontrollo e principi del sistema HACCP
  • Sicurezza/Insicurezza alimentare
  • La normativa comunitaria e nazionale per la sicurezza alimentare

Igiene degli alimenti

  • Rischi e pericoli alimentari: chimici, fisici, microbiologici e loro prevenzione
  • Pericoli biologici: fonti di contaminazione, classificazione
  • Nozioni sulle principali malattie trasmissibili con alimenti

Procedure delocalizzate

  • Le procedure de localizzate
  • Igiene personale
  • Sanificazione dei locali e delle attrezzature
  • Gestione degli infestanti
  • Gestione dei fornitori
  • Stoccaggio
  • Trattamento dei rifiuti
  • La formazione del personale
  • Acqua
Stampa

CORSO SICUREZZA PER IL PREPOSTO

Obiettivo del corso:

Questo corso ha lo scopo di fornire al preposto tutte le informazioni e conoscenze necessarie a ricoprire il suo ruolo in ambito salute e sicurezza, adempiendo ai requisiti normativi sanciti dal Decreto Legislativo 81 del 2008, Testo Unico per la Sicurezza nei Luoghi di lavoro.

Destinatari:

Responsabili di servizio, area o settore, capireparto, capisquadra, capisala, capocantiere, ecc. e più in generale a tutti coloro che ricoprono il ruolo di preposto, con o senza investitura formale.

Durata:

Il corso dura 5 ore

Indice del corso – argomenti trattati:

I soggetti del sistema di prevenzione aziendale

  • Il datore di lavoro e il dirigente
  • Il lavoratore e il preposto
  • Altri soggetti del sistema di prevenzione aziendale

Le relazioni tra i vari soggetti interni ed esterni del sistema di prevenzione

  • Le relazioni interne
  • La riunione periodica
  • La responsabilità civile, penale e amministrativa
  • La delega di funzioni

Definizione e individuazione dei fattori di rischio

  • Criteri e strumenti per l’individuazione e valutazione dei rischi e il DVR
  • Le misure tecniche, organizzative e procedurali

Incidenti e infortuni mancati

  • Infortuni, quasi infortuni, incidenti e malattie professionali
  • La considerazione degli infortuni mancati

Tecniche di comunicazione e sensibilizzazione dei lavoratori

  • Tecniche di comunicazione
Stampa

CORSO DI FORMAZIONE GENERALE SUL D. LGS. 81/2008


Obiettivi del corso:

Fornire un'informazione sufficiente ed adeguata in merito alle norme di sicurezza e ai lavoratori al fine di adempiere agli obblighi di informazione dei lavoratori previsti dal D.Lgs. 81/2008.

Destinatari:

Corso informativo per tutti i lavoratori, ad ogni livello, di aziende metalmeccaniche, del commercio e dei servizi.

Durata del corso:

Il corso multimediale ha un durata di 4 ore di fruizione*, e si sviluppa attraverso momenti di studio, interazione, approfondimento delle tematiche, verifica dell'apprendimento.

Indice del corso – argomenti trattati

  • Danno
  • Prevenzione
  • Protezione
  • Organizzazione prevenzione aziendale
  • Diritti, doveri e sanzione per i vari soggetti aziendali
  • Organi di vigilanza, controllo e assistenza
  • La verifica dell’apprendimento

Alla fine di ogni lezione sono previsti dei test di verifica dell'apprendimento il cui superamento è vincolante per il prosieguo alla lezione successiva.
Infine, al termine del corso, è previsto un test finale che verifica l'apprendimento con domande a risposta singola e multipla riguardo l'intero corso.

Stampa

CORSO SICUREZZA DIRIGENTI D. LGS 81/2008

Obiettivi del corso:

Il corso fornisce ai dirigenti le conoscenze sulla sicurezza e salute nei luogo di lavoro.

Destinatari:

Dirigenti, così come individuati e definiti dall'articolo 2 del Decreto Legislativo 81/2008

Durata del corso:

Il corso multimediale ha una durata di 16 ore di fruizione e si sviluppa attraverso 4 Moduli di 4 ore ciascuno.

Indice del corso – argomenti trattati:

Modulo 1 - Giuridico / Normativo

Sistema legislativo in materia di sicurezza dei lavoratori; gli organi di vigilanza e le procedure ispettive; soggetti del sistema di prevenzione aziendale secondo il D.Lgs. n. 81/08: compiti, obblighi, responsabilità e tutela assicurativa; delega di funzioni; la responsabilità civile e penale e la tutela assicurativa; la "responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni, anche prive di responsabilità giuridica" ex D.Lgs. n. 231/2001, e s.m.i.; i sistemi di qualificazione delle imprese e la patente a punti in edilizia.

Modulo 2 - Gestione ed organizzazione della sicurezza:

Modelli di organizzazione e di gestione della salute e sicurezza sul lavoro (art. 30, D.Lgs. n. 81/08); gestione della documentazione tecnico amministrativa; obblighi connessi ai contratti di appalto o d'opera o di somministrazione; organizzazione della prevenzione incendi, primo soccorso e gestione delle emergenze; modalità di organizzazione e di esercizio della funzione di vigilanza delle attività lavorative e in ordine all'adempimento degli obblighi previsti al comma 3 bis dell'art. 18 del D.Lgs. n. 81/08; ruolo del responsabile e degli addetti al servizio di prevenzione e protezione

Modulo 3 - Individuazione e valutazione dei rischi:

Criteri e strumenti per l'individuazione e la valutazione dei rischi; il rischio da stress lavoro correlato; il rischio ricollegabile alle differenze di genere, età, alla provenienza da altri paesi e alla tipologia contrattuale; il rischio interferenziale e la gestione del rischio nello svolgimento di lavori in appalto; le misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione in base ai fattori di rischio; la considerazione degli infortuni mancanti e delle risultanze delle attività di partecipazione dei lavori e dei preposti; i dispositivi di protezione individuale; la sorveglianza sanitaria

Modulo 4 - Comunicazione, formazione e consultazione dei lavoratori:

competenze relazionali e consapevolezza del ruolo; importanza strategica dell'informazione e dell'addestramento quali strumenti di conoscenza della realtà aziendale; tecniche di comunicazione; lavoro di gruppo e gestione dei conflitti; consultazione e partecipazione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza; natura, funzioni e modalità di nomina o di elezione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza

Stampa

LA SICUREZZA INFORMATICA INDIVIDUALE


Obiettivi del corso:

Fornire un'informazione sufficiente ed adeguata in merito ai rischi che ogni utente aziendale di computer corre relativamente alla sicurezza delle informazioni aziendali e spiegare con semplici esempi le modalità minime da adottare per garantire la propria sicurezza informatica ed aiutare l'azienda in tal senso.

Destinatari:

Corso informativo per tutti i lavoratori, ad ogni livello, di aziende metalmeccaniche, del commercio e dei servizi.

Durata del corso:

Il corso multimediale ha una durata di 2 ore di fruizione e si sviluppa attraverso momenti di studio, interazione, approfondimento delle tematiche, verifica dell'apprendimento.

Indice del corso – argomenti trattati

  • Le basi della sicurezza individuale
  • Le insidie dall’esterno: virus ed e-mail
  • Navigazione in Internet e supporti informatici
  • Documenti ed informazioni riservate
  • Il Social Engineering
  • La verifica dell’apprendimento

All'interno di ogni modulo vi sono dei momenti di verifica dell'apprendimento non vincolati che consentono all'utente di interagire con l'animazione verificando l'apprendimento dei concetti presentati. Al termine del corso è previsto un test finale che verifica l'apprendimento con domande a risposta singola e multipla riguardo l'intero contenuto del corso suddiviso per i moduli fruiti.

Helpdesk

Accedi alla piattaforma di assistenza dedicata ai nostri clienti

Entra

Azienda Certificata

LA NOSTRA AZIENDA