Stampa

CYBER SECURITY

Destinatari

Tutti coloro che usano un computer, un tablet o uno smartphone e che sono connessi alla rete.

Durata

1 ora e 30 minuti

Obiettivi

Approfondire la conoscenza delle minacce cyber e imparare a contenerle e minimizzarne gli effetti dannosi.

Indice del corso

  • I. Ti senti cyber sicuro?
  • II. L’importanza della Cyber Security
  • 1. Introduzione
  • 2. Uomo avvisato…
  • 3. Benvenuto nel Far Web
  • 4. Puoi difenderti
  • III. Il phishing e il social enginnering
  • 1. I cyber criminali gettano l’amo
  • 2. L’importante è non abboccare
  • 3. E mantenere alta l’attenzione!
  • IV. Il RansomWare
  • 1. O la borsa o la fine
  • 2. Album di famiglia
  • 3. Toc toc, è permesso?
  • 4. Il mio nome è Ware, RansomWare
  • 5. Niente panico… ma sbrigati!
  • 6. Pagare o non pagare, questo è il dilemma
  • 7. Non pago il riscatto
  • 8. Pago il riscatto
  • V. Difendersi dal RansomWare
  • 1. Ritorno al futuro
  • 2. Come leggere le email
  • 3. Backup, backup e ancora backup
  • 4. Altri consigli utili
  • VI. RansomWare su mobile
  • 1. Piccoli RasomWare crescono
  • 2. Vade retro RansomWare
  • VII. L’importanza della password
  • 1. Se ci casca anche Zuckerberg…
  • 2. Come è stato possibile?
  • 3. Sicuro che sia sicura?
  • 4. Una password DOC, grazie!
  • 5. A ciascuno la sua
  • 6. Tutti per uno, uno per tutti
  • 7. 2 è meglio di 1
  • 8. Non fidarsi è meglio!
  • VIII. Per concludere
  • 1. Un po’ di sana paranoia
Stampa

AGGIORNAMENTO PERIODICO QUINQUENNALE - PREPOSTO

Destinatari

Il corso si rivolge a coloro che, all'interno dell'organizzazione aziendale per la sicurezza, in ragione delle mansioni effettivamente svolte, sono identificabili quali preposti.

Durata

6 ore

Obiettivi

Questo corso ha lo scopo di informare e formare il preposto per quanto riguarda gli argomenti inerenti la tutela della salute e sicurezza. Si tratta di una formazione di aggiornamento.

Indice del corso

  • I. Introduzione
  • 1. Istruzioni per l’uso del corso
  • 2. Il percorso formativo e i contenuti
  • II. Riferimenti normativi
  • 1. Il Decreto Legislativo n. 81 del 2008
  • 2. Aggiornamenti normativi
  • 3. Le relazioni interne
  • III. La cultura della sicurezza
  • 1. Il decalogo della sicurezza
  • 2. Informazione, formazione e addestramento
  • 3. La comunicazione
  • 4. La delega di funzioni
  • 5. Criteri e strumenti per l'individuazione e la valutazione dei rischi e il DVR
  • 6. Le misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione
  • 7. Infortuni, mancati infortuni, incidenti e malattie professionali
  • 8. La considerazione degli infortuni mancati e delle risultanze delle attività di partecipazione
  • IV. Rischi specifici
  • 1. Principali rischi
  • 2. Ambiente di lavoro
  • 3. Il rischio ricollegabile alle differenze
  • 4. Il rischio chimico
  • 5. Il rischio da esposizione ad agenti cancerogeni e mutageni
  • 6. Il rischio da polveri, nebbie, oli, fumi, vapori
  • 7. Il rischio biologico
  • 8. Rischi connessi all’utilizzo di VDT
  • 9. Lavoratrici in gravidanza
  • 10. Le vibrazioni
  • 11. Accessori e consigli utili per videoterminalisti
  • V. Conclusione
  • 1. Questionario di valutazione finale
  • 2. Sondaggio
  • 3. Stampa attestato
Stampa

FORMAZIONE AGGIUNTIVA PREPOSTO 2 - SICUREZZA SUL LAVORO

Destinatari

Il corso si rivolge a coloro che, all'interno dell'organizzazione aziendale per la sicurezza, in ragione delle mansioni effettivamente svolte, sono identificabili quali preposti.

Durata

4 ore

Obiettivi

Questo corso ha lo scopo di informare e formare il preposto per quanto riguarda gli argomenti inerenti la tutela della salute e sicurezza. Si tratta di una formazione aggiuntiva a quella del lavoratore e va completata in aula come prevede la normativa in vigore.

Indice del corso

  • I. Introduzione
  • 1. Istruzioni per l’uso del corso
  • 2. Il percorso formativo e i contenuti
  • II. I soggetti del sistema di prevenzione e protezione aziendale
  • 1. Il datore di lavoro e il dirigente
  • 2. Il preposto e il lavoratore
  • 3. Altri soggetti del sistema di prevenzione e protezione aziendale
  • III. Relazioni tra i vari soggetti del sistema di prevenzione
  • 1. Le relazioni interne
  • 2. La riunione periodica
  • 3. La responsabilità civile, penale e amministrativa
  • 4. La delega di funzioni
  • IV. Definizione ed individuazione dei fattori di rischio
  • 1. Criteri e strumenti per l’individuazione e la valutazione dei rischi e il DVR
  • 2. Le misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione
  • V. Incidenti e infortuni mancati
  • 1. Infortuni, mancati infortuni, incidenti e malattie professionali
  • 2. La considerazione degli infortuni mancati e delle risultanze delle attività di partecipazione
  • VI. Conclusione
  • 1. Questionario di valutazione finale
  • 2. Sondaggio
  • 3. Stampa attestato
Stampa

FORMAZIONE AGGIUNTIVA PREPOSTO - SICUREZZA SUL LAVORO

Destinatari

Il corso si rivolge a coloro che, all'interno dell'organizzazione aziendale per la sicurezza, in ragione delle mansioni effettivamente svolte, sono identificabili quali preposti.

Durata

5 ore

Obiettivi

Questo corso ha lo scopo di informare e formare il preposto per quanto riguarda gli argomenti inerenti la tutela della salute e sicurezza. Si tratta di una formazione aggiuntiva a quella del lavoratore e va completata in aula come prevede la normativa in vigore.

Indice del corso

  • I. Introduzione
  • 1. Istruzioni per l’uso del corso
  • 2. Il percorso formativo e i contenuti
  • II. I soggetti del sistema di prevenzione e protezione aziendale
  • 1. Il datore di lavoro e il dirigente
  • 2. Il preposto e il lavoratore
  • 3. Altri soggetti del sistema di prevenzione e protezione aziendale
  • III. Relazioni tra i vari soggetti del sistema di prevenzione
  • 1. Le relazioni interne
  • 2. La riunione periodica
  • 3. La responsabilità civile, penale e amministrativa
  • 4. La delega di funzioni
  • IV. Definizione ed individuazione dei fattori di rischio
  • 1. Criteri e strumenti per l’individuazione e la valutazione dei rischi e il DVR
  • 2. Le misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione
  • V. Incidenti e infortuni mancati
  • 1. Infortuni, mancati infortuni, incidenti e malattie professionali
  • 2. La considerazione degli infortuni mancati e delle risultanze delle attività di partecipazione
  • VI. Tecniche di comunicazione e sensibilizzazione dei lavoratori
  • 1. Le tecniche di comunicazione – comunicare la sicurezza in azienda
  • VII. Conclusione
  • 1. Questionario di valutazione finale
  • 2. Sondaggio
  • 3. Stampa attestato
Stampa

AGGIORNAMENTO PERIODICO QUINQUENNALE DIRIGENTE

Destinatari

Corso di aggiornamento in materia di sicurezza e salute sul lavoro per Dirigenti di tutti i settori o comparti aziendali.

Durata

6 ore

Obiettivi

Obiettivo di questo corso è l’aggiornamento quinquennale della formazione dei Dirigenti che hanno ricevuto la formazione da oltre 5 anni.

Indice del corso

  • I. Introduzione
  • 1. Istruzioni per l’uso del corso
  • 2. Il percorso formativo e i contenuti
  • II. Giuridico-normativo
  • 1. Il sistema legislativo in materia di sicurezza dei lavoratori
  • 2. La responsabilità civile e penale e la tutela assicurativa
  • 3. Responsabilità amministrativa delle persone giuridiche e delle associazioni
  • 4. I soggetti per la sicurezza - il datore di lavoro e il dirigente
  • 5. I soggetti per la sicurezza - il preposto e il lavoratore
  • 6. Gli altri soggetti per la sicurezza
  • 7. Delega e funzioni
  • III. Gestione ed organizzazione della sicurezza
  • 1. Modelli di organizzazione e di gestione della salute e sicurezza sul lavoro
  • 2. Obblighi connessi ai contratti d’appalto
  • 3. Modalità di organizzazione e esercizio della funzione di vigilanza
  • IV. Individuazione e valutazione dei rischi
  • 1. Criteri e strumenti per l’individuazione e valutazione dei rischi e DVR
  • 2. La considerazione degli infortuni mancati
  • 3. La sorveglianza sanitaria
  • V. Comunicazione e formazione dei lavoratori
  • 1. Importanza strategica dell’informazione
  • 2. Consultazione e partecipazione dei Rappresentati dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS)
  • 3. Natura, funzioni e modalità di nomina dei RLS
  • 4. Competenze relazionali e consapevolezza del ruolo
  • VI. Conclusione
  • 1. Questionario di valutazione finale
  • 2. Sondaggio
  • 3. Stampa attestato
Stampa

FORMAZIONE – DIRIGENTE SICUREZZA SUL LAVORO

Destinatari

Corso di formazione in materia di sicurezza e salute sul lavoro per Dirigenti di tutti i settori o comparti aziendali.

Durata

16 ore

Obiettivi

Questo corso ha lo scopo di informare e formare il dirigente per quanto riguarda gli argomenti inerenti la tutela della salute e sicurezza. La durata del corso è di 16 ore e gli argomenti principali sono quelli previsti dalle normative in vigore: le normative, la gestione e l'organizzazione riguardanti salute e sicurezza, l'individuazione e valutazione dei rischi, la comunicazione verso i lavoratori.

Indice del corso

  • I. Introduzione
  • 1. Istruzioni per l’uso del corso
  • 2. Il percorso formativo e i contenuti
  • II. Giuridico-normativo
  • 1. Il sistema legislativo in materia di sicurezza dei lavoratori
  • 2. Il Decreto Legislativo 81/08
  • 3. Il datore di lavoro e il dirigente
  • 4. Il lavoratore e il preposto
  • 5. Altri soggetti del sistema di prevenzione aziendale
  • 6. La responsabilità civile e penale e la tutela assicurativa
  • 7. Gli organi di vigilanza e le procedure ispettive
  • 8. La delega di funzioni
  • 9. La responsabilità amministrativa delle persone giuridiche e delle associazioni
  • 10. I sistemi di qualificazione delle imprese e la patente a punti in edilizia
  • III. Gestione ed organizzazione della sicurezza
  • 1. Modelli di organizzazione e di gestione della salute e sicurezza sul lavoro
  • 2. Gestione della documentazione tecnico amministrativa
  • 3. Obblighi connessi ai contratti d’appalto o d’opera o di somministrazione
  • 4. Organizzazione della prevenzione incendi, primo soccorso e gestione delle emergenze
  • 5. Modalità di organizzazione e di esercizio della funzione di vigilanza delle attività lavorative
  • 6. Ruolo del responsabile e degli addetti al servizio di prevenzione e protezione
  • 7. Riunione periodica
  • IV. Individuazione e valutazione dei rischi
  • 1. Criteri e strumenti per l’individuazione e valutazione dei rischi e DVR
  • 2. Infortuni, mancati infortuni, incidenti e malattie professionali
  • 3. Il rischio da stress lavoro-correlato
  • 4. Il rischio ricollegabile alle differenze di genere, età, provenienza e tipologia di contratto
  • 5. Il rischio interferenziale e la gestione del rischio nello svolgimento di lavori in appalto
  • 6. Le misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione
  • 7. La considerazione degli infortuni mancati e delle risultanze delle attività di partecipazione
  • 8. I dispositivi di protezione individuali e collettive
  • 9. La sorveglianza sanitaria
  • V. Comunicazione e formazione dei lavoratori
  • 1. Competenze relazionali e consapevolezza del ruolo
  • 2. Importanza strategica dell’informazione, formazione e addestramento
  • 3. Tecniche di comunicazione
  • 4. Lavoro di gruppo e gestione dei conflitti
  • 5. Consultazione e partecipazione dei Rappresentati dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS)
  • 6. Natura, funzioni e modalità di nomina dei RLS
  • VI. Conclusione
  • 1. Questionario di valutazione finale
  • 2. Sondaggio
  • 3. Stampa attestato

Helpdesk

Accedi alla piattaforma di assistenza dedicata ai nostri clienti

Entra

Azienda Certificata

LA NOSTRA AZIENDA